Cavoli amari per il Milan: torna a fine stagione

Si complicano parecchio i piani di mercato del Milan che a giugno potrebbe ritrovare il big già scaricato da Pioli

Il campo ha dato i primi segnali ed in casa Milan, in vista della sessione invernale di calciomercato che riaprirà il 2 gennaio 2024, sono già diverse le idee che la dirigenza rossonera proverà a trasformare in qualcosa di concreto.

Milan, attento: il flop può davvero tornare
Torna al Milan a giugno: tifosi imbufaliti (Ansa) – Sporteverywhere.it

È chiaro che le criticità che Stefano Pioli ha già evidenziato in rosso riguardino due reparti: la difesa e il centrocampo. Per il primo il Milan in estate non si è praticamente mosso: né nel ruolo di vice Theo Hernandez né al centro della retroguardia. Il giovane Pellegrino, che si è sfortunatamente infortunato al piede, è una rara eccezione dal sapore d’investimento per il futuro. Chi avrebbe mai potuto immaginare oltre 25 infortuni muscolari? Tra questi quelli di Pierre Kalulu e Malick Thiaw che lasceranno a lungo sguarnita la difesa milanista.

Moncada e Furlani sono a caccia di eventuali profili in tal senso, senza arrivare a spese folli: Cardinale continuerà sulla filosofia dell’autosostenibilità. Per quanto riguarda l’attacco il discorso è più complesso. Lo scorso fine agosto, oltre a registrare diverse partenze di un certo peso, ha anche mostrato il fallimento della trattativa Taremi. Così come quelle per Jonathan David e Broja.

La sorpresa, tutt’altro che gradita sia per il club meneghino che per l’intera tifoseria, arriverà molto probabilmente nel mese di giugno. Uno degli scarti di lusso dell’ultima stagione può finire per fare ritorno a Milanello.

Ritorno al Milan quasi certo: delusione totale

Nei mesi scorsi sono state numerose le cessioni in praticamente ogni reparto. In attacco Junior Messias, Ante Rebic e soprattutto Charles De Ketelaere hanno fatto le valigie. Chi a titolo definitivo, chi in prestito. Ma c’è un altro nome, che è stato quasi un supplizio nella stagione 2022/23, che è vicinissimo a tornare al Milan.

Milan, attento: il flop può davvero tornare
Il Milan rischia grosso: ritorno del flop a Milanello (Ansa) – Sporteverywhere.it

La carriera di Divock Origi sembra sempre più in picchiata. Anche al Nottingham Forest, che gli ha permesso di tornare in Premier League dopo la deludente parentesi rossonera, il belga è apparso un lontano parente dell’implacabile bomber che fece innamorare i tifosi del Liverpool. Il 28enne di Oostende ha collezionato 8 apparizioni e solo 152′ in campo, senza né gol né assist all’attivo: un fallimento totale che difficilmente cambierà da qui a fine campionato.

In ogni caso, se il trend non dovesse cambiare, il Nottingham non si sognerebbe minimamente di riscattare la punta per i 5 milioni richiesti dall’accordo col Milan. Dopo dodici mesi di ‘esilio’, Origi può davvero ritrovarsi ad avere una nuova chance col ‘Diavolo’: per i rossoneri, anche lato stipendio, sarebbe un grosso problema.

Impostazioni privacy