Triste addio nel mondo del calcio, la notizia commuove tutti

Addio al calcio per una leggenda di questo sport, vincitrice di una Champions e più volte protagonista ai Mondiali e anche alle Olimpiadi.

Un altro saluto nel mondo del calcio, mentre si approssima la fine del 2023, anno durante il quale ha appeso gli scarpini al chiodo anche Zlatan Ibrahimovic. Il campione ex Milan non è l’unico ad aver deciso di ritirarsi nel corso di questa stagione, visti anche i problemi di natura fisica e l’età avanzata. Soprattutto, non è l’unico svedese, perché un altro grande nome del calcio del paese scandinavo ha annunciato proprio in questi giorni la fine della sua carriera in campo.

Addio al calcio per Caroline Seger
Le lacrime dei tifosi dopo la notizia. (Lapresse) Sporteverywhere.it

In questo caso passiamo dal calcio maschile a quello femminile, disciplina sempre più seguita in giro per il mondo, e che in Scandinavia gode da tempo di larghissimo credito. Ecco perché tifosi e tifose in Svezia sono rimasti molto colpiti dalla notizia della fine della carriera agonistica di Caroline Seger, centrocampista di 38 anni attualmente al Rosengard. Una vera e propria leggenda del calcio, se consideriamo che è la calciatrice con più presenze in assoluto in una nazionale europea.

Nata a Helsingborg nel 1985, Seger ha iniziato a giocare in Svezia, mettendosi in mostra soprattutto nella seconda metà degli anni Duemila con il Linkoping. Successivamente si è trasferita negli Stati Uniti, vestendo le maglie del Philadelphia Independent e del Western NY Flash, prima di tornare in patria. Nel 2014 un nuovo trasferimento, andando a giocare al PSG e poi, due anni dopo, alle acerrimi rivali dell’Olympique Lione. Dal 2017 era tornata in Svezia con il Rosengard.

Si ritira Caroline Seger: addio al calcio per la leggenda svedese

Pochi giorni dopo il ritiro di altre tre campionesse uniche della storia del calcio femminile, le statunitensi Megan Rapinoe e Ali Krieger, e la canadese Christine Sinclair, arriva il momento anche della stella europea. In carriera, Caroline Seger ha dodici titoli nazionali svedesi, tra campionati, coppe e supercoppe nazionali, oltre a uno scudetto in Francia con il Lione e uno negli Stati Uniti con New York. Nel suo palmarès figura anche la Champions League vinta nel 2017, sempre col Lione contro la sua ex squadra, il PSG.

Addio al calcio per Caroline Seger
Seger contro l’italiana Sofia Cantore, agli ultimi Mondiali. (Ansa Foto) Sporteverywhere.it

Ma ancora più che la carriera nei club, la centrocampista di Helsingborg è ricordata per quella con la Svezia, con cui purtroppo si è spesso fermata a un passo dal grande traguardo. Ha infatti ottenuto solo tre terzi posti ai Mondiali (nel 2011 in Germania, nel 2019 in Francia e quest’anno in Australia e Nuova Zelanda) più un altro terzo posto gli Europei (in casa nel 2013). Alle Olimpiadi, invece, ha conquistato due medaglie di bronzo: nel 2016 a Rio de Janeiro e nel 2021 a Tokyo.

Impostazioni privacy