Pazienza finita: saluta il Milan, è rottura totale

Il Milan è ormai deciso e pronto a mettere in vendita uno dei suoi pilastri: Cardinale non lo perdona, la cessione è inevitabile

La stagione del Milan si sta rivelando più complicata del previsto e adesso è pronta a saltare la prima testa: un big è finito ufficialmente sul mercato. Nonostante una campagna acquisti estiva davvero sontuosa, il club di Via Aldo Rossi non ha ottenuto fino a questo momento i risultati sperati.

Addio Milan ormai certo: Cardinale è stufo
Milan, ci siamo: il big è finito sul mercato (Lapresse) – Sporteverywhere.it

Sulla questione Champions League è inutile dilungarsi: il Gruppo F può e deve essere considerato di ‘ferro’ ma le prestazioni fornite dagli uomini di Pioli sono state spesso e volentieri ai limiti dell’imbarazzante. In campionato, d’altro canto, la questione può ancora risollevarsi: il distacco dall’Inter capolista, rimane tuttavia davvero consistente. Ecco perchè una delle soluzioni a disposizione della dirigenza rossonera continua a chiamarsi calciomercato. E nel mese di gennaio non è affatto da escludere che Cardinale dia il via libera a diverse operazioni in entrata.

Il patron del ‘Diavolo’ spinge affinchè la squadra esca definitivamente da uno dei periodi più bui e preoccupanti degli ultimi anni. Non è escluso che possa arrivare a Milanello un nuovo attaccante che dia manforte a Giroud, nonostante Jovic sembra essersi ufficialmente sbloccato sotto porta.

È in vista di luglio, però, che i piani alti di casa Milan avrebbero ormai deciso di scaricare uno dei big, titolarissimi dell’allenatore emiliano. Indipendentemente dal futuro dello stesso Pioli, la prima testa è già virtualmente caduta.

Cessione a sorpresa: il big lascerà il Milan

Si è cambiato tanto qualche mese fa ma nell’estate 2024, esattamente un anno dopo, la rivoluzione costruita da Cardinale potrebbe andare avanti. Il club rossonero è infatti alla ricerca di un giocatore di grande qualità e corsa in una particolare zona del campo: quella di terzino destro.

Addio Milan ormai certo: Cardinale è stufo
Milan, cessione a giugno: pazienza finita (Lapresse) – Sporteverywhere.it

Le continue prestazioni insufficienti di Davide Calabria (l’ultima contro l’Atalanta, con un espulsione decisiva per la sconfitta finale) hanno messo fretta al Milan che sta studiando le possibili soluzioni per sopperire ad una carenza che comincia a farsi sentire. Con ogni probabilità non solo non sarà più il capitano del Milan nella prossima stagione ma pare che il futuro del laterale, cresciuto nelle giovanili rossonere, sarà molto lontano da Milanello. Una decisione forte ma, a questo punto, inevitabile.

Sono infatti molte di più le occasioni in cui Calabria ha deluso in campo rispetto a quelle nelle quali ha brillato e trascinato con carisma la squadra. Cardinale ha quindi dato il via libera sia per la ricerca di un nuovo terzino di alto livello sia, soprattutto, per la cessione del 27enne bresciano reduce da 18 presenze con 3 assist all’attivo.

Impostazioni privacy